Lava Thomas
(Los Angeles, CA, Stati Uniti, 1950 ca.)

Mugshot Portraits: Women of the Montgomery Bus Boycott, Charlie Mae Slaughter, 2018


Grafite e matita su carta
119,38 x 83,82 cm
[Photo: Courtesy Lava Thomas e Rena Bransten Gallery]


Lava Thomas affronta questioni di razza e di genere, attingendo alle radici africane della sua famiglia e agli eventi socio-politici del passato e del presente. 

La serie di disegni Mugshot Portraits: Women of the Montgomery Bus Boycott fornisce uno sguardo contemporaneo all’importante eredità dell’attivismo delle donne di colore contro le ingiustizie sociali avvenute negli Stati Uniti nei confronti degli afroamericani. Negli anni Cinquanta, negli autobus di Montgomery, capitale dell’Alabama, vi erano tre settori: uno per i bianchi, uno per gli afroamericani e uno per entrambi, ma se, mentre un afroamericano stava occupando un posto comune, saliva un bianco e non erano disponibili posti riservati ai bianchi, il primo doveva obbligatoriamente cedere il posto al secondo. Il Montgomery Bus Boycott fu una protesta che iniziò nel 1955 a Montgomery quando Rosa Parks rifiutò di cedere il posto su un autobus a un bianco e molte altre donne seguirono il suo esempio. I Mugshot Portraits di Lava Thomas sono ritratti desunti da foto segnaletiche di donne che sono state incriminate in base alle leggi anti-boicottaggio dell’Alabama. Mentre le foto originarie miravano a criminalizzare quelle donne, i Mugshot Portraits celebrano il loro fondamentale operato. 

Lava Thomas ha ricevuto nel 2019-2021 il Lucas Artists Fellowship Award presso il Montalvo Arts Center e ha partecipato a residenze per artisti presso Facebook Los Angeles (2020), Headlands Center for the Arts (2018) e Djerassi Resident Artist Program. Ha ricevuto il premio Artadia 2020 e una borsa di studio Joan Mitchell 2015 per pittori e scultori. Il lavoro di Thomas è stato esposto in istituzioni quali lo Smithsonian American Art Museum, Washington; il Contemporary Jewish Museum, San Francisco; e il California African American Museum, Los Angeles. Il suo lavoro è conservato nelle collezioni permanenti del San Francisco Museum of Modern Art, San Francisco; lo Smithsonian American Art Museum, Washington; lo Studio Museum in Harlem, New York; la Pennsylvania Academy of Fine Arts, Philadelphia; il Berkeley Art Museum & Pacific Film Archive a Berkeley.